Gengivite: i consigli utili per prevenire i disturbi del cavo orale

La gengivite è un'infiammazione molto comune ed è causata spesso da un'alimentazione scorretta e da abitudini sbagliate. Cosa succede? I consigli per la prevenzione


La gengivite è un'infiammazione molto comune ed è causata spesso da un'alimentazione scorretta e da abitudini sbagliate. Cosa succede? Quando la gengiva infiammata si gonfia, inizia a far male e a sanguinare e nonostante si cerchi di attenuare il gonfiore con dei collutori, il problema non va trascurato, perché può essere il primo passo verso la parodontopatia, una patologia che può comportare la definitiva compromissione delle ossa che sostengono i denti, e quindi alla loro caduta.

Cause e disturbi

Le gengive infiammate sono un sintomo che accomuna numerosi disturbi del cavo orale come gengiviti, parodontite, tasche gengivali, che costituiscono le condizioni patologiche principalmente coinvolte nell'origine di questa infiammazione. Inoltre, anche la scarsa, o la scorretta, igiene dentale può dar luogo a gengive infiammate.

Come prevenire?

In base alla causa scatenante, l'infiammazione delle gengive può essere trattata, alleggerita o prevenuta attraverso la messa in pratica di semplici azioni o accorgimenti. Scopriamoli insieme.

Prima di tutto l'igiene 

Innanzitutto, è bene dedicare almeno 2 minuti al corretto spazzolamento dei denti; durante l'igiene orale quotidiana, si raccomanda di pulire anche la lingua per eliminare eventuali batteri nascosti. Bisognerebbe, anche, utilizzare il filo interdentale almeno una volta al giorno. Inoltre, è importante sottoporsi alla pulizia professionale dei denti una volta ogni 6-12 mesi. Questo rimedio odontoiatrico rimuove in profondità i residui di placca e tartaro, e previene disturbi del cavo orale come gengivite, carie, pulpite, mal di denti e gengive infiammate.

Consigli

  • Utilizzate uno spazzolino a setole morbide per evitare di irritare ancor più le gengive infiammate;

  • pulite i denti con dentifricio e spazzolino dopo ogni pasto, almeno tre volte al giorno, è un rimedio utile per evitare l'eccessiva proliferazione di batteri nel cavo orale;

  • utilizzate un collutorio ad azione antisettica e disinfettante.

Alimentazione

Assumere tanta frutta e verdura, in quanto ricca di antiossidanti, può essere un rimedio ideale per le gengive infiammate. Ricordiamo, infatti, che la carenza di alcune vitamine può essere causa di origine di questo fastidioso problema. In particolare, gli alimenti ricchi di vitamina C costituiscono un efficace rimedio per evitare il sanguinamento gengivale in presenza di gengivite. Infine, è bene evitare il consumo di sostanze alcoliche. 

Rimedi naturali

La natura offre tantissimi rimedi utili a ridurre il gonfiore gengivale, eccone alcuni:

  • estratto di mirtillo;

  • tè verde;

  • aloe vera gel, da applicare direttamente sulle gengive per sfruttarne l'azione lenitiva ed antinfiammatoria;

  • betulla;

  • equiseto;

  • calendula;

  • alcuni tipi di oli essenziali ad azione disinfettante da utilizzarsi diluiti per i risciacqui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

  • Bari e la Puglia da oggi in zona arancione: dagli spostamenti alle attività di ristorazione, ecco regole e restrizioni

Torna su
BariToday è in caricamento