Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Si finge finanziere, giornalista e giudice nelle gare di acquabike: truffatore barese smascherato in Salento

Nei guai un 60enne originario di Noicattaro, già noto alle forze dell'ordine: con finti pass si sarebbe introdotto nelle aree riservate di una manifestazione sportiva in corso a Castro, approfittando anche dei buffet

Si finge ispettore della guardia di finanza. Ma anche giornalista e poi giudice di gara: finisce nei guai.  I militari della stazione di Tricase hanno deferito in stato di libertà C. L., un 60enne originario di Noicattaro, nel Barese,  già noto alle forze dell’ordine per truffa e usurpazione di titolo.

I fatti risalgono a domenica, in occasione dei campionati del mondo “Aquabike” che si sono svolti a Castro. L’uomo, un paio di giorni prima, si sarebbe spacciato agli addetti ai lavori come giornalista, ottenendo così un pass per  l’area riservata. Poi, nei giorni a seguire, dapprima come giudice di gara e poi come ispettore della guardia di finanza, riuscendo così a gironzolare indisturbato per gli stand e le aree dove erano riposti gli scooter d’acqua. E dove, peraltro, vi erano le postazioni degli atleti, così da approfittare anche dei buffet dall’organizzazione.

Il fare sospetto dell’uomo è stato notato però da alcuni cittadini e dallo staff. Nel secondo giorno dell’iniziativa, il personale ha contattato il numero d’emergenza 112, per segnalare quella strana sua presenza. Gli uomini dell’Arma, giunti con una pattuglia sul luogo dell’iniziativa, hanno sottoposto a perquisizione l’uomo: addosso, oltre a un pass di accesso all’area riservata, anche il badge delle fiamme gialle nel portafogli. Il materiale rinvenuto è finito sotto sequestro, il truffatore  invece deferito in stato di libertà.

(articolo da Lecceprima.it)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge finanziere, giornalista e giudice nelle gare di acquabike: truffatore barese smascherato in Salento

BariToday è in caricamento