menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoperto un bazar di merce rubata in un capannone industriale, 11 arresti per riciclaggio ad Andria

Le indagini sono partite in seguito ad una rapina, avvenuta ieri pomeriggio vicino Mola, ad un camion che trasportava sigarette. Gli arrestati sono residenti nelle province di Bari e Bat. Sequestrati beni per un milione di euro

Quintali di stecche di sigarette, ma anche cosmetici, attrezzi agricoli, trolley e termosifoni in ghisa, tutti probabilmente frutto di rapina. Era un vero e proprio "bazar del mercato nero" quello scoperto ieri pomeriggio dai carabinieri nella zona di Andria, all'interno di capannone industriale in località "Monachelle", a ridosso di via Trani. In seguito al blitz, compiuto da un centinaio di agenti nella struttura, sono finite in manette 11 persone per riciclaggio, tutti pregiudicati residenti nella provincia di Bari e della Bat.

VIDEO - LE IMMAGINI DELL'OPERAZIONE

Le indagini erano partite in mattinata, quando era stato derubato vicino a Mola di Bari un autotrasportatore, diretto a Lecce, del carico di sigarette che trasportava nel suo furgone. I militari hanno iniziato a ricostruire i movimenti dei criminali, arrivando così al capannone industriale, dove sono stati ritrovati e sequestrati beni per oltre un milione di euro. Quando è avvenuto il blitz, i pregiudicati stavano modificando le etichette delle sigarette rubate, così da non far capire che si trattasse di merce rubata poco prima. Sequestrati anche un tir, un carrello elevatore rubato a Battipaglia - in provincia di Salerno - tre anni fa e due dispositivi "Jammer" muniti di 32 antenne, che gli arrestati utilizzavano per eludere i controllo delle forze dell'ordine. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento