Cronaca

L' Ugl: "AdP scarica lavoratori a privati". La replica: "Solo trasferimenti"

Presidio sindacale in aeroporto contro l'accordo riguardante 10 dipendenti (tra Bari e Brindisi) dei servizi di handling negli scali collocati da Easyjet alla Gh Puglia. Abbrescia: "Domani manifestazione durante apertura nuova ala dell'aerostazione"

"Nonostante l'inaugurazione di una nuova ala costata 14 milioni, l'arrivo di nuove compagnie aeree, e l'aumento del traffico, AdP ha deciso di scaricare 10 lavoratori in una società privata che avrebbe già annunciato un esubero di altrettanti dipendenti. Per questo domani faremo una manifestazione". L'Ugl Puglia contesta il trasferimento di unità lavorative da Aeroporti di Puglia a Gh Puglia Srl, nell'ambito della nuova gestione dei servizi di handling dello scalo barese riguardanti i voli Easyjet.

La compagnia ha deciso di cedere queste attività all'azienda pugliese e l'accordo sarà attivo dal 1° marzo. Ugl critica le modalità dell'intesa, annunciando per oggi, un presidio a difesa dei lavoratori: "E' un mistero - afferma Vincenzo Abbrescia, segretario generale Ugl Bari - perché, a nostro avviso, si arriva di fatto a licenziare 10 dipendenti tra il capoluogo e Brindisi. Una perfetta mistificazione della realtà, se è vero come è vero che i lavoratori interessati hanno già ricevuto il 10 febbraio  da Adp una nota che comunica la cessazione del rapporto di lavoro dal 1° marzo. La Società Gh Puglia s.r.l. - riferisce Abbrescia - ha, con nota datata 19 febbraio 2015, aperto una procedura di ammortizzatori sociali, comunicando alle parti sindacali, di avere un esubero di 10 lavoratori e di non poter pertanto assicurare il futuro lavorativo dei 10 lavoratori da assumere provenienti da Adp. Abbiamo chiesto aiuto anche al governatore Vendola, ma non ci hanno ascoltati. Domani, durante l'inaugurazione della nuova ala, manifesteremo all'esterno del terminal partenze assieme a Uil e Legea".

Adp, risponde alle critiche ribadendo che vengono salvaguardati i livelli occupazionali all'interno del sistema aeroporto sottolineando "come in sede di applicazione della clausola sociale, il Ccnl preveda che siano le Organizzazioni Sindacali a richiedere la convocazione di un incontro per la definizione dei criteri di applicazione della stessa. Quelle stesse Organizzazioni - è scritto in una nota - che hanno indetto le manifestazioni di protesta, non hanno mai richiesto l’avvio di una trattativa. Nonostante ciò, con grande senso di responsabilità, Aeroporti di Puglia in ben tre occasioni ha convocato le Organizzazioni Sindacali nel tentativo di affrontare gli aspetti applicativi di quanto previsto in questi casi dal vigente Ccnl, riscontrando sempre l’indisponibilità al confronto" aggiungendo che Adp "ha sempre perseguito con grande determinazione condizioni di stabilità e certezza per il proprio personale, come sta a dimostrare il recente importante accordo, unico in Puglia, per la stabilizzazione di circa 70 unità lavorative sottoscritto con Filt Cgil e Filt Cisl".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L' Ugl: "AdP scarica lavoratori a privati". La replica: "Solo trasferimenti"

BariToday è in caricamento