Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Acquaviva: armi e munizioni in casa, arrestato insospettabile 30enne

Nell'abitazione dell'uomo, incesurato, i carabinieri hanno rinvenuto due fucili a canne mozze, due pistole e numerose munizioni

Nascondeva in  casa un vero e proprio arsenale, fatto di pistole e fucili rubati e di numerose munizioni. E' successo ad Acquaviva, dove i carabinieri hanno arrestato un 30enne incensurato con le accuse di detenzione illegale di armi da sparo e munizionamento e ricettazione.

Nel corso di una  perquisizione nella sua abitazione, i militari hanno rinvenuto due fucili a canne mozze di cui uno calibro 12 marca “Beretta”, risultato rubato, e uno calibro 16 privo di matricola, due pistole di cui una calibro 4.5 ad aria compressa ed una a salve modificata calibro 8 oltre a 137 cartucce di vario calibro per fucile e pistola.

Le armi erano in buono stato d’uso e perfettamente funzionanti: sono state sequestrate ed ora saranno sottoposte ad analisi da parte della scientifica per verificare se siano state utilizzate in recenti episodi delittuosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acquaviva: armi e munizioni in casa, arrestato insospettabile 30enne

BariToday è in caricamento