Violano domiciliari e prescrizioni imposte: tre pregiudicati arrestati a Carbonara e Libertà

Tre differenti episodi, scoperti dai Carabinieri, sono avvenuti in varie zone del capoluogo pugliese: bloccati un 40enne, un 23enne e un 46enne

Avrebbero violato i domiciliari e alcune prescrizioni imposte e per questo sono stati arrestati dai Carabinieri, nel corso di tre differenti episodi avvenuti in varie zone di Bari. Nel primo caso, è stato bloccato un 46enne del quartiere Carbonara, accusato di evasione: l'uomo è stato sorpreso fuori dalla propria abitazione mentre era sottoposto ai domiciliari.

Successivamente, nel corso di un altro servizio sempre a Carbonara è stato fermato un 40enne di origini albanesi, già sottoposto all’obbligo di dimora, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, che disponeva gli arresti domiciliari a seguito di reiterate violazioni alle prescrizioni imposte. Infine, nel quartiere Libertà, preso un 23enne sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno,  sorpreso fuori dalla propria abitazione alle 3.30 in violazione alle prescrizioni imposte. Il giovane è stato quindi assegnato agli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Piscine all'aperto a Bari e dintorni: quali e dove sono

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Assalto armato a furgone portavalori sull'A14, scoperto il covo della banda: refurtiva recuperata, due arresti

  • Schianto sulla ex provinciale 54 vicino al Nuovo San Paolo: auto sul guardrail, un morto

  • Morto dopo scontro auto-moto sulla statale 16, sui social il dolore per Fabio: "Eri speciale, ora sei il nostro angelo"

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • "Mio figlio pestato in spiaggia", l'appello di un papà sui social: "Chi sa qualcosa ci aiuti"

Torna su
BariToday è in caricamento