Cronaca

Inseguimento al cardiopalma in tangenziale, bloccati a Mola tre pregiudicati: guidavano un'auto rubata

Un 61enne e due 31enni erano stati notati dalla polizia mentre imboccavano la ss16 da Bari ad alta velocità: sono accusati di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale

Fermati dopo un inseguimento da film, tre pluripregiudicati - un 61enne e due 31enni - arrestati in flagranza di reato a Mola per concorso in ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. Durante i controlli dei carabinieri per reprimere il fenomeno dei furti, è stata intercettata in via Caldarola, a Bari, una Fiat Panda con a bordo i tre, che imboccava la tangenziale in direzione sud ad alta velocità.

È quindi scattato l'inseguimento, da parte dei militari del N.O.R. – Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri di Modugno, protattosi sino al centro abitato di Mola, durante il quale i fuggitivi hanno messo in serio pericolo l’incolumità pubblica con manovre azzardate ed hanno tentato di speronare più volte l'auto dei militari, prima di essere raggiunti e bloccati in via San Onofrio. I successivi accertamenti hanno rivelato che l’auto condotta da uno dei tre fermati, intestata ad una società di noleggio con sede in Brindisi, era stata rubata ad agosto e i proprietari ne avevano denunciato il furto. L’utilitaria è stata sottoposta a sequestro ed affidata in custodia giudiziale. Dopo la convalida dell’arresto, per due degli arrestati sono stati disposti gli arresti domiciliari, mentre il terzo fermato è stato rimesso in libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento al cardiopalma in tangenziale, bloccati a Mola tre pregiudicati: guidavano un'auto rubata

BariToday è in caricamento