Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Dal telesoccorso all'aggiustatutto, al via i nuovi servizi di assistenza domiciliare del Comune: "Lotta ai falsi poveri"

Avviato l'appalto triennale: in città 160 persone con disabilità usufruiscono delle prestazioni. L'assessore Bottalico: "Equità, trasparenza e vicinanza ai bisogni dei cittadini"

Telesoccorso, accompagnamento e trasporto ma anche un 'aggiustatutto' in casa e servizi di fisioterapia e benessere come parrucchiere e podologo: sono i punti fondamentali dei nuovi servizi di assistenza domiciliare forniti dall'Ati composta dalle cooperative sociali Occupazione e Solidarietà (capofila), Servizi Multipli Integrati e San Giovanni di Dio, raggruppamento vincitore dell'appalto triennale bandito dal Comune, per un valore di circa 3,6 milioni di euro, avviato da oggi. Questo tipo di servizi di assistenza sono erogati, attualmente, a 160 cittadini disabili: nell'ambito del nuovo bando saranno avviati non appena raccolte le adesioni, mentre il Segretariato sociale, ovvero uno sportello dedicato, con l’obiettivo di offrire risposte immediate ai bisogni di chi vive la dimensione della disabilità, aprirà i battenti dal 6 novembre e sarà attivo ogni venerdì dalle 9 alle 12 nella sete della Ripartizione comunale Servizi alla Persona in piazza Chiurlia.

"Risposte alle esigenze quotidiane"

“Quest’anno vogliamo investire, come assessorato, soprattutto sull’implementazione dei progetti in favore del mondo della disabilità - commenta l’assessore cittadino al Welfare Francesca Bottalico - migliorando la qualità dei servizi offerti e potenziando gli interventi specialistici al fine di creare un sistema di interventi integrati e interdisciplinari che offrano prestazioni qualificate e professionali accanto a piccole azioni di cura e attenzione, dal parrucchiere all’aggiusta tutto a domicilio, dalle feste di compleanno sociale al fisioterapista, in risposta alle esigenze e ai desideri dei cittadini più fragili. Le azioni innovative introdotte rappresentano ulteriori opportunità per alleggerire la quotidianità dei cittadini non autosufficienti rimettendo al centro la persona, adulta o minore che sia, in tutte le sue dimensioni - fisiche, emotive e relazionali - dentro e fuori le mura domestiche".

"Lotta anche ai falsi poveri"

"Accanto alla qualità dei servizi erogati -aggiunge Bottalico - l’amministrazione sta conducendo in maniera costante, nonostante il personale ridotto, verifiche sulla qualità del servizio offerto e sui piani di intervento per una distribuzione equa e uniforme degli interventi su tutta l’area urbana, anche grazie a un’azione di customer sodisfaction, gestita da un ente esterno, finalizzata a valutare il gradimento delle persone alle quali è rivolto il servizio. Ad oggi diverse sono state le situazioni anomale, già verificate, di “falsi poveri” o di persone che usufruivano di servizi pubblici gratuiti superiori al bisogno dichiarato, un lavoro che - conclude l'assessore - proseguirà per offrire sempre più trasparenza e giustizia sociale a favore di chi è più fragile”. Ogni utente potrà ricevere, chiamando al numero verde gratuito 800210678, sostegno psicologico e risposte ai bisogni legati alle condizioni di solitudine e abbandono. Gli operatori redigeranno un report periodito per monitorare le condizioni e le necessità dei fruitori del servizio.

Gli altri servizi aggiuntivi

Oltre ai servizi già elencati, vi saranno altre prestazioni dedicate ai destinatari dell'assistenza: in particolare vi sarà la possibilità di 'teleprenotare' visitiche mediche e specialistiche attraverso un collegamento alla rete di farmacie disponibili sul territorio. Per tutti, in particolare per i bambini, gli operatori organizzeranno un momento di scambio di auguri in occasione del loro compleanno. Dieci bimbi tra i 3 i 6 anni, affetti da disordine dello Spettro Autistico, invece, potranno accedere ad un percorso di valutazione e trattamento personalizzato, da svolgersi presso Villa Igea, atto a migliorarne le capacità comunicative, imitative ed interpersonali. Spazio anche alla consulenza occupazionale , con uno sportello di orientamento e tutoraggio al lavoro per i giovani disabili. Infine, previste anche attività extra domiciliari nel giardino polivalente 'Il Lamione delle antiche abilità' a Rutigliano, rivolte a 20 fruitori del servizio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal telesoccorso all'aggiustatutto, al via i nuovi servizi di assistenza domiciliare del Comune: "Lotta ai falsi poveri"

BariToday è in caricamento