menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Bari per mare', ecco le mini-crociere. Decaro: "Ricuciamo rapporto con la costa"

Viaggio inaugurale della motonave che consentirà un tour del litorale cittadino, da San Cataldo al lungomare di Crollalanza, fino a San Giorgio. Il sindaco: "Nei prossimi giorni avvieremo i lavori per il Waterfront di San Girolamo

La città vista dal mare, punto di osservazione inconsueto e affascinante per scoprirne o riscoprirne la bellezza a bordo di una motonave. Da oggi, turisti e residenti avranno un'opportunità in più per ammirare il fronte blu del capoluogo pugliese con l'iniziativa 'Bari per mare', mini-crociere simili a quelle disponibili in altre città del mondo, come ad esempio Parigi. Il servizio è un'idea del Comune di Bari e dell'assessorato cittadino alle Culture, reso possibile dall'utilizzo di una motonave autorizzata e in ottimo stato di manutenzione (di proprietà della 'Mari di Puglia' srl) con capienza di 80 posti tra coperta e scoperta. 

Le partenze (da maggio a ottobre) sono previste dal molo Borbonico del porto, nei pressi del Terminal Crociere: il tour comincia al largo di San Cataldo, virando successivamente verso il Murattiano. Dopo 40 minuti, l'imbarcazione effettuerà una breve sosta al molo Sant'Antonio e proseguirà in direzione San Giorgio per poi ritornarvi alle 12.20. Un'ultimo stop e arrivo al molo borbonico per le 13. Il percorso coprirà dunque sia la parte a nord che quella a sud della città. Il viaggio costerà 2 euro per i residenti (presentando una carta d'identità) e 5 euro per i 'forestieri': le 'corse' verranno effettuate dal giovedì alla domenica alle 10. A bordo, oltre al comandante e a un equipaggio di 3 persone, vi saranno anche guide professionali per raccontare i monumenti della città attraverso una panoramica completa. 

Tra gli ospiti della crociera inaugurale, anche il sindaco Antonio Decaro: "Bari per mare consentirà ai turisti in visita, ma anche i baresi, di scoprire una prospettiva inedita e sorprendente della città e di godersi Bari nelle belle giornate direttamente in mare. Per noi baresi, invece, questa è l’occasione per ricucire un rapporto con il mare che per troppo tempo è stato trascurato. Questo è un piccolo progetto che si inserirà in un ventaglio di iniziative da nord a sud del litorale che permetteranno alla nostra città di crescere e ai cittadini di viverla al meglio. Nelle prossime settimane, infatti speriamo di poter annunciare l’avvio dei lavori della riqualificazione del waterfront di San Girolamo, di avviare i lavori per il prolungamento della spiaggia di Torre Quetta, a sud, e di poter porre le basi anche per allargare la la passeggiata del lungomare Di Crollalanza e Nazario Sauro”.

?"E' un servizio pensato - ha dichiarato l'assessore comunale alle Culture, Silvio Maselli -  per far conoscere la città ai baresi che, ad esempio non posseggono una barca o ai turisti. e che arricchisce l’offerta culturale e turistica della nostra città sulla scia di quanto accade da tempo nella altre città di mare, in Italia e nel mondo. Bari è bella, ma vista dal mare lo è ancora di più"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento