Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

"Treno, metro e aeroporto con un unico biglietto": al via l'accordo Ferrotramviaria-Fal

Con un unico tagliando si potrà viaggiare da tutte le località pugliesi e lucane servite dalle due società di trasporto per raggiungere il Karol Wojtyla. Il direttore generale di Ferrotramviaria, Massimo Nitti: "Un passo concreto verso la realizzazione di un sistema integrato di trasporti"

Viaggiare con un unico biglietto, utilizzando treno e metropolitana, per raggiungere l'aeroporto Karol Wojtyla di Palese da tutte le località pugliesi e lucane servite da Ferrovie Appulo Lucane e Ferrotramviaria. E' questa la novità del 'biglietto unico integrato', nato da un accordo tra le due società di trasporto e presentato oggi dall’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Puglia, Giovanni Giannini, insieme al direttore generale di Ferrotramviaria, Massimo Nitti, e al presidente delle Ferrovie Appulo Lucane, Matteo Colamussi.

Grazie al tagliando unico, gli utenti potranno transitare attraverso i tornelli di entrambe le società, muovendosi da (e per) tutte le destinazioni servite, compreso appunto il Karol Wojtyla. Si tratta di una novità che interesserà circa un milione di abitanti tra Puglia e Basilicata, ma che potenzialmente potrebbe servire un bacino di utenza anche molto più ampio. A breve, infatti, l'accordo di Ferrotramviaria già stipulato con Fal, dovrebbe essere esteso anche a Trenitalia, creando così le premesse per l'estensione del biglietto unico integrato a tutte le località servite dai tre operatori ferroviari, che movimentano ogni anno 27.000.000 di viaggiatori sul territorio regionale.

Insieme al biglietto unico integrato, questa mattina è stato inaugurato anche l’ascensore che permette di collegare il piano binari delle Fal con quello delle Ferrovie del Nord Barese, e che consente quindi ai passeggeri di transitare da una stazione all’altra senza dover uscire all’esterno, permettendo anche il superamento delle barriere architettoniche. L'ascensore fa parte degli interventi per l'ammodernamento della stazione Fal di Bari centrale: in questi giorni sono stati conclusi i lavori del primo dei tre lotti, mentre gli altri due saranno portati a termine entro il 2014.

"Si cominciano a concretizzare un progetto ed una strategia finalizzati a mettere a disposizione dei pugliesi, ma anche dei lucani, un sistema integrato di trasporti", ha commentato il direttore generale di Ferrotramviaria, Massimo Nitti.

"Oggi abbiamo raggiunto un primo, importante risultato – ha detto il presidente delle Ferrovie Appulo Lucane, Matteo Colamussi, – che fino a qualche anno addietro sembrava impossibile: abbiamo dato prova che un’azienda pubblica come la nostra può raggiungere obiettivi importanti facendo sinergia con una azienda dinamica e di eccellenza come Ferrotramviaria. Sono convinto che l’ascensore inaugurato questa mattina dia una forte impronta di concretezza alla bigliettazione unica, nonché alla facilitazione di un collegamento di tipo europeo dai centri che serviamo verso l’aeroporto internazionale di Bari Palese".

Il prossimo passo sarà l’integrazione oraria tra Ferrotramviaria e Ferrovie Appulo Lucane: “Stiamo lavorando – hanno confermato Nitti e Colamussi – perché vogliamo offrire la massima efficienza del servizio”.

Nel corso della conferenza stampa, il presidente Colamussi ha anche presentato la nuova campagna informativa denominata “Esci solo con me”, con la quale si informano gli utenti che con l’inaugurazione dei dodici varchi all’interno della stazione è di fatto impossibile uscire se non si è in possesso del biglietto. Identici interventi riguardanti i varchi saranno eseguiti, sempre entro l’anno in corso, anche nelle stazioni di Bari Policlinico, Modugno, Altamura e Matera centrale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Treno, metro e aeroporto con un unico biglietto": al via l'accordo Ferrotramviaria-Fal

BariToday è in caricamento