Cronaca

Calcioscommesse: Parisi, Esposito e Guberti non rispondono ai pm

Ultima giornata di interrogatori nella caserma del Comando provinciale dei carabinieri. I tre ex biancorossi, indagati per frode sportiva in concorso, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere

Alessandro Parisi

Si sono presentati nella caserma dei carabinieri sul lungomare Nazario Sauro accompagnati dall'avvocato Piero Nacci Manara, ma davanti ai pm hanno scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere. Si è conclusa così, con gli interrogatori degli ex biancorossi Alessandro Parisi, Marco Esposito e Stefano Guberti, la seconda tranche di convocazioni disposte dalla Procura di Bari per accertare presunte partite truccate, sulla base delle ultime dichiarazioni fatte alla Procura Federale dagli ex giocatori del Bari Andrea Masiello e Vittorio Micolucci.

Gli ex giocatori del Bari convocati in caserma in questi giorni sono indagati per frode sportiva con riferimento alla presunta combine Salernitana-Bari del 23 maggio 2009.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse: Parisi, Esposito e Guberti non rispondono ai pm

BariToday è in caricamento