menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bari ricorda Giuseppe Mizzi, vittima innocente di mafia: dieci anni fa l'omicidio a Carbonara

La cerimonia di commemorazione questa mattina, sul luogo dove Giuseppe, 39 anni, fu ucciso per errore, a pochi passi dalla pizza centrale del quartiere. Decaro: "Rendendo omaggio al loro sacrificio ricordiamo la forza con cui questa città si è opposta alle mafie"

“A dieci anni dalla scomparsa di Giuseppe Mizzi, vittima innocente di mafia, abbiamo voluto onorare il ricordo della tragedia che colpì la nostra comunità portando il saluto della città alla sua famiglia. Niente potrà cancellare il ricordo della morte di Giuseppe Mizzi e delle altre vittime innocenti di mafia, perché rendendo omaggio al loro sacrificio noi ricordiamo la forza e il coraggio con cui questa città si è opposta alle logiche criminali e mafiose che per anni hanno cercato di schiacciarla”.

Sono le parole del sindaco, Antonio Decaro, che questa mattina a Carbonara ha partecipato alla cerimonia di commemorazione di Giuseppe Mizzi in occasione del decimo anniversario dell’omicidio. Giuseppe Mizzi venne ucciso per errore a soli 39 anni, il 16 marzo 2011, a causa di un tragico scambio di persona.

Alla cerimonia sono intervenuti i familiari di Giuseppe Mizzi, la presidente del Municipio IV Grazia Albergo, il vicario prefetto di Bari Fabio Colapinto, il referente cittadino dell’associazione Libera don Angelo Cassano e il responsabile dell’Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità organizzata Vitandrea Marzano.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento