rotate-mobile
Cronaca

Blitz contro il clan Moccia nel Napoletano: tra gli arrestati anche l'ex consigliere comunale barese Pasquale Finocchio

Ex vicepresidente del Consiglio comunale di Bari, Finoccchio è uno dei due pugliesi coinvolti nell'operazione condotta dai carabinieri del Ros che ha portato a 57 arresti

C'è anche un nome barese tra i destinatari delle 57 misure cautelari eseguite questa mattina dai carabinieri del Ros di Napoli (36 arresti in carcere, 16 arresti ai domiciliari e 5 divieti temporanei di esercitare attività d'impresa) con le accuse, a vario titolo, l'associazione mafiosa, estorsione, impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, autoriciclaggio, fittizia intestazione di beni, corruzione, porto e detenzione illegale di armi da fuoco, ricettazione, favoreggiamento, reati aggravati dalla finalità di agevolare il clan Moccia.

Si tratta di Pasquale Finocchio, ex consigliere comunale di Bari (in passato anche ex vicepresidente dell'assise cittadina). Finocchio è ai domiciliari con l'accusa di traffico illecito di influenze. Il presunto reato si riferisce a un episodio del 2017. "Il mio assistito si professa estraneo alle ipotesi in contestazione e renderà puntuale interrogatorio, appena possibile, chiarendo tutti i fatti", spiega all'Adnkronos il legale di Finocchio, l'avvocato Roberto Eustachio Sisto. 

Nell'inchiesta figura anche il nome di un altro politico pugliese: si tratta dell'ex assessore e consigliere comunale di Lecce, Andrea Guido.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz contro il clan Moccia nel Napoletano: tra gli arrestati anche l'ex consigliere comunale barese Pasquale Finocchio

BariToday è in caricamento