Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Stipati nell'intercapedine di un tir, dodici immigrati fermati al porto

Gli extracomunitari, tra cui un minorenne, erano nascosti in una piccola intercapedine ricavata nella parte anteriore del rimorchio. Arrestao il conducente del mezzo, un cittadino greco di 45 anni

Viaggiavano stipati a bordo di un tir, in dodici in un'intercapedine larga appena 60 cm, ricavata nella parte anteriore del rimorchio. A scoprire il nascondiglio utilizzato da dodici cittadini extracomunitari, tra cui un minorenne, tutti di origine siriana, sono stati i finanzieri in servizio nel porto di Bari, in collaborazione con personale della Polizia di Frontiera e funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

I dodici sono stati scoperti durante il controllo di un autoarticolato con targa bulgara, appena sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia. L’autista dell’automezzo, un cittadino greco di 45 anni, è stato arrestato e condotto in carcere per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Gli extracomunitari, che hanno già manifestato la volontà di richiedere asilo politico nello Stato Italiano, sono stati affidati agli operatori del “Consiglio Italiano per i Rifugiati” per l’avvio delle procedure previste in tali casi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stipati nell'intercapedine di un tir, dodici immigrati fermati al porto

BariToday è in caricamento