Coltiva marijuana fra gli ulivi, in casa quattro chili di droga: arrestato incensurato

Un 53enne originario della provincia di Bari scoperto dalla polizia a Foggia: oltre alle piante nel suo terreno, gli agenti hanno rinvenuto altra sostanza stupefacente nascosta in diversi punti dell'abitazione

Nel suo terreno agricolo, nascoste fra gli alberi di ulivo, coltivava anche piante di marijuana. Scoperto dai poliziotti della Squadra mobile a Foggia, è finito in manette, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e coltivazione di alcune piante di marijuana, un 53enne incensurato originario della provincia di Bari.

La 'piantagione' illegale

Nella campagna i poliziotti hanno rinvenuto nove piante di marijuana dell’altezza di circa 2,50 metri e di una pianta di marijuana di 1,75 metri, insieme ad altre nove piantine di circa 10 cm. Il proprietario del terreno agricolo non è stato in grado di esibire eventuale documentazione che attestasse autorizzazioni in suo possesso circa la produzione e coltivazione delle piante, rafforzando l’ipotesi investigativa che lo stesso svolgesse tale attività illecitamente ai fini di spaccio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La droga custodita in casa

Perciò i poliziotti hanno perquisito anche la sua abitazione, situata all’interno del terreno agricolo. Sono stati così rinvenuti diversi contenitori contenenti marijuana, tra cui una scatola con 82 grammi; un barattolo in vetro con capsula di sicurezza con 122 grammi, una ciotola in plastica bianca con 10 grammi e ancora un contenitore in polistirolo bianco con 50 grammi circa, una busta in plastica con 40 grammi e tre cassette in plastica da frutta con marjiuana in essiccazione per un peso complessivo pari a 1,690 circa chili. Nella stessa cucina è stato rinvenuto anche tutto il materiale utile per il confezionamento della sostanza stupefacente,  quali una macchina sottovuoto per sigilla sacchetti, una bilancia di precisione digitale, svariati sacchetti dello stesso tipo di quelli usati per il confezionamento della sostanza rinvenuta. Inoltre, nella camera da letto, occultati sotto il letto, sono stati rinvenuti 14 sacchetti di plastica sottovuoto trasparente sigillati ad un’estremità, contenenti marijuana per 2,280 chili.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento