Cronaca

Caparezza, Subsonica, Marlene Kuntz: torna a Taranto il Concerto del 1° maggio

Nutrito il cast della terza edizione della manifestazione nata da un'iniziativa del Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti. Sul palco non solo musica: ad aprire la giornata sarà un dibattito sul tema "Legalità; quale giustizia?"

Non solo musica, ma anche spazio alla riflessione e al dibattito sui temi del lavoro, dell'ambiente, della legalità. Torna il Concerto del primo maggio a Taranto, la manifestazione nata tre anni fa dall'iniziativa del Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, un gruppo di operai e cittadini formatosi a seguito del sequestro degli impianti inquinanti dell’Ilva nel 2012.

Anche quest'anno, la direzione artistica del festival è affidata all'attore tarantino Michele Riondino, affiancato dal musicista Roy Paci. A condurre l'evento saranno la giornalista Valentina Petrini, Valentina Correani, Andrea Rivera e Mietta.

Numerosi gli artisti che si alterneranno sul palco del Parco Archeologico delle Mura Greche a partire dalle 14: Francesco Baccini, Officina Zoè, Iosonouncane, Andrea Rivera, Velvet, Ilaria Graziano & Francesco Forni, Brunori Sas, Diodato, Bud Spencer Blues Explosion, Subsonica, LNRipley, Roy Paci & Aretuska Allstars, Marlene Kuntz, Caparezza, Fido Guido, Bestierare. Ad aprire il concerto saranno alcuni artisti emergenti, selezionati attraverso il progetto #destinazioneunomaggio.

Ma sul palco non ci sarà spazio solo per la musica, con un cast che nulla ha da invidiare al tradizionale 'concertone' organizzato dai sindacati in piazza San Giovanni a Roma. A Taranto, città "emblema dei reati ambientali e diritti negati", sottolineano gli organizzatori, "si parlerà di ingiustizia; di chi non solo ha perso i propri cari a causa dei reati ambientali e dell’illegalità ma non ha trovato conforto neanche nello Stato".  Tema del dibattito, che prenderà il via alle nove di mattina e precederà il concerto, sarà: 'Legalità; quale giustizia?'. "Sarà - spiegano i promotori della manifestazione - il Primo Maggio della Terra dei Fuochi, di chi si oppone alle trivellazioni petrolifere, di chi prova a fermare lo sperpero di denaro pubblico per il Tav e l’Expo, di chi dice no alla prevaricazione militare in Sicilia nella vicenda Muos. Ci sarà chi lotta tutti i giorni per vedere affermato nelle aule dei tribunali i propri diritti ma che, ad oggi, non trova giustizia: da Taranto a Casale Monferrato e la vicenda Thyssen".

L’evento sarà visibile in tutta la Puglia, la Basilicata e la Calabria ionica sul canale del digitale terrestre di Jo Tv (649 Jotv Puntotv) e in streaming su www.jotv.tv. Previste anche le dirette radio su Radio 1 (Radio1 Rai) e su Radio Farfalla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caparezza, Subsonica, Marlene Kuntz: torna a Taranto il Concerto del 1° maggio

BariToday è in caricamento