Controlli a tappeto dei carabinieri nel Monopolitano, denunciate 10 persone: "Reati predatori diminuiti"

Diversi i reati contestati, tra cui violazione delle misure restrittive e interruzione di pubblico servizio al Pronto soccorso della città

Stretta contro gli illeciti nel territorio di Monopoli, dove negli ultimi giorni - su disposizione del questore di Bari, Carmine Esposito - sono stati realizzati una serie di controlli e pattugliamenti finalizzati in primis a fermare i furti in appartamenti e abitazioni delle contrade. Attività che sembra aver portato a un effettivo riscontro positivo: la "drastica riduzione dei reati predatori", come spiegato da una nota del Commissariato locale dei Carabinieri.

Dieci le persone denunciate in stato di libertà per svariati reati, tra cui la violazione delle misure restrittive o delle misure di prevenzione, scoperte in due diversi episodi (fuga dagli arresti domicilari in un caso e all’affidamento in prova ai servizi sociali nel secondo caso).

Nella lista delle denunce non mancano poi i responsabili di reato di interruzione di pubblico servizio. Nel caso specifico un pregiudicato aveva dato in escandescenze davanti a un medico del Pronto Soccorso di Monopoli, tanto da obbligare il personale a contattare le Forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

Torna su
BariToday è in caricamento