rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Putignano

Lavoratori irregolari e 'in nero', controlli nelle aziende del Barese: sanzionati 13 imprenditori

Le verifiche messe in campo dalla Guardia di Finanza nel territorio del Sud barese: 111 dipendenti non in regola rilevati, tra questi anche tre percettori di reddito di cittadinanza

Lavoratori irregolari impiegati in aziende del settore terziario nel Barese, alcuni dei quali completamente 'in nero', in alcuni casi anche percettori del reddito di cittadinanza. E' quanto hanno scoperto i finanzieri della tenenza di Putignano nel corso di mirati controlli svolti nel proprio territorio di competenza. 

In particolare, su 14 ispezioni eseguite, dal raffronto tra la situazione accertata all’accesso, le comunicazioni inoltrate agli enti preposti e le verifiche effettuate sulle effettive mansioni dei lavoratori, in 13 delle aziende sottoposte a controllo sono state riscontrate irregolarità. Complessivamente, sono stati scoperti 111 lavoratori irregolari: tra questi, 74 'in nero', tre dei quali risultato beneficiari del reddito di cittadinanza.

Le violazioni riscontrate hanno principalmente riguardato imprese del settore terziario: nello specifico, presso un’impresa operante nel settore delle pulizie sono stati individuati ben 53 lavoratori “in nero” e 37 lavoratori irregolari.

Ai 13 datori di lavoro che non si sono attenuti alle norme, sono state elevate sanzioni amministrative per l’importo complessivo di circa 200mila euro, anche per l’ipotesi aggravata di impiego di lavoratori “in nero” percettori di Reddito di Cittadinanza. Questi ultimi sono stati deferiti alla locale Procura della Repubblica e segnalati all’Inps per la revoca del beneficio e la restituzione, con effetto retroattivo, delle somme indebitamente percepite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori irregolari e 'in nero', controlli nelle aziende del Barese: sanzionati 13 imprenditori

BariToday è in caricamento