'Fanghi' d'autolavaggio smaltiti irregolarmente nelle campagne: due persone denunciate

Scoperti, nel corso di controlli effettuati dai Carabinieri Forestali, oltre 150 quintali di rifiuti in un terreno alla periferia di Corato, vicino al Parco dell'Alta Murgia

Oltre 150 quintali di rifiuti speciali sono stati rinvenuti nelle campagne di Corato, in località Masseria Piarulli, a ridosso del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, nel corso di alcuni controlli effettuati dai Carabinieri Forestali. Si tratta di 'fanghi' provenienti dalle vasche di decantazione di un autolavaggio self service con sede a Corato, di cui era socio
accomandatario il proprietario del terreno dove sono state effettuate le verifiche. Lo smaltimento dei rifiuti è avvenuto "in assenza delle prescritte autorizzazioni". L'area, di circa 1000 mq è stata sequestrata. Denunciati il titolare del terreno e l'esecutore materiale del trasporto dei rifiuti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Marito e moglie affetti da covid morti a distanza di 4 giorni, Bitonto in lutto

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

Torna su
BariToday è in caricamento