rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Noci

Aumentano i casi Covid anche a Noci: contagi a scuola e nella Polizia Locale

Il sindaco Domenico Nisi ai cittadini: "Tenere le mascherine nei luoghi chiusi e quando non vi è possibilità di distanziamento è sempre cosa utile e fortemente consigliata"

Salgono i casi Covid a Noci, nel Barese. A darne notizia è il sindaco della cittadina della Valle d'Itria, Domenico Nisi: "Negli ultimi giorni si è registrato un repentino aumento dei casi di positività al Covid. Per precisione, attualmente, secondo i dati comunicati dalla Prefettura,  alla data del 25 ottobre, gli attualmente positivi a Noci sono 20 e le persone in regime di quarantena sono 54". Noci è uno dei centri baresi con più vaccinati: il 92% della popolazione over 12 ha infatti ricevuto la prima dose,

"Si tratta, nello specifico, di situazioni che, in ambito familiare hanno determinato il coinvolgimento di più persone - spiega -. Vi sono, inoltre, tre casi che afferiscono a entrambi nostri istituti scolastici (plesso Cappuccini e Scuola media Gallo). Naturalmente, questa circostanza ha determinato che siano stati attivati tempestivamente, da parte delle Dirigenti scolastiche e dalle autorità sanitarie, i protocolli di sorveglianza per le classi interessate e per gli insegnanti. Di conseguenza l’alto numero delle persone in isolamento è correlato al coinvolgimento di due intere classi. Circa la situazione determinatasi presso comando Polizia Locale, all’esito degli esami è stato registrato un solo altro caso positivo, mentre gli altri agenti coinvolti sono rientrati in servizio. Ho voluto dare queste informazioni per richiamare, ancora una volta, l’attenzione di tutti al rispetto delle norme e a porre la massima attenzion"e.

"Ricordo che tenere le mascherine nei luoghi chiusi e quando non vi è possibilità di distanziamento è sempre cosa utile e fortemente consigliata. Il vaccino ci tutela e l’altissima percentuale dei nocesi vaccinati certamente evita che si possano avere situazioni particolarmente complesse nella nostra comunità. D’altro canto non possiamo e non dobbiamo smettere di essere prudenti e immaginare di essere al sicuro sempre ed in ogni occasione. Molto spesso, proprio grazie all’azione del vaccino, chi comunque viene contagiato non manifesta sintomi e questo rende molto complessa l’azione di tracciamento. Per cui, associare all’essere vaccinati l’applicazione di tutte le raccomandazioni su distanziamento e protezione nei luoghi affollati, è attenzione che non possiamo smettere di avere" conclude Nisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano i casi Covid anche a Noci: contagi a scuola e nella Polizia Locale

BariToday è in caricamento