menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La foto postata su Fb dall'assessore Petruzzelli

La foto postata su Fb dall'assessore Petruzzelli

Rifiuti, ordinanza ignorata: cassonetti pieni anche di domenica. Controlli e multe

In tanti continuano a non rispettare l'ordinanza che vieta il conferimento dell'indifferenziato durante i giorni festivi e di domenica. L'assessore all'Ambiente Petruzzelli: "Alcuni cittadini continuano a non rispettare la città, ma non faremo passi indietro sul divieto"

Cassonetti dell'indifferenziato stracolmi di sacchetti anche di domenica e lunedì mattina. Non c'è divieto che tenga: senza differenze particolari da quartiere a quartiere, sono numerosi i baresi che continuano ad ignorare l'ordinanza che vieta il conferimento dei rifiuti non differenziati, durante i giorni festivi e di domenica, fino al pomeriggio del lunedì. 

Emanata ormai mesi fa per far fronte ai problemi di raccolta legati alla chiusura di alcune discariche della provincia, l'ordinanza continua però ad essere spesso e volentieri 'aggirata'. Nonostante i controlli (e relative multe) messi in campo da Polizia municipale e ispettori Amiu.

A peggiorare la situazione, si aggiungono anche esercizi commerciali e ristoratori, tra i più restii ad adottare la raccolta differenziata.  

Nella settimana e nella giornata di ieri, domenica, sono state in tutto 35 le multe per mancata differenziata e conferimento errato dei rifiuti. E il Comune annuncia un'ulteriore stretta. 

"È evidente che alcuni cittadini non rispettano la città dove vivono - commenta l'assessore all'ambiente Petruzzelli - Noi non intendiamo fare passi indietro sull'obiettivo che ci eravamo prefissati sulla raccolta differenziata e il divieto di conferimento la domenica e i giorni festivi resterà in vigore. Se sarà necessario continuare a multare cittadini ed esercizi commerciali, noi andremo avanti, perché non c'è altra soluzione che non sia differenziare di più e meglio. Quest'anno siamo riusciti a non aumentare la Tari solo grazie all'impegno di tutti, azienda e cittadini, ma non è detto che la stessa cosa valga per il prossimo anno.

 Questa mattina gli agenti della PM hanno multato un noto bar di Corso Vittorio Emanuele per errato conferimento dei rifiuti: continueremo a monitorare la situazione e non esiteremo a procedere con le sanzioni, anche applicando l'ordinanza che prevede la chiusura temporanea degli esercizi commerciali alla seconda infrazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento