Dipinti contraffatti di Nino Caffè: 83 opere sequestrate, denunciati falsari e venditori

43 le persone coinvolte nelle indagini condotte dai carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale, coordinati dalla Procura di Bari. I falsi messi in vendita anche online

Un falso dipinto di Nino Caffè sequestrato in una precedente operazione, nel 2013

83 dipinti contraffatti, falsamente attribuiti al maestro Nino Caffè, sequestrati, e 43 persone denunciate. Prosegue prosegue l’attività di contrasto del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale al diffuso fenomeno della contraffazione delle opere di arte contemporanea.

Le false opere vendute online

L'indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Bari, ha consentito di accertare il coinvolgimento nell’illecita attività di 43 persone, molte delle quali gravitanti a vario titolo nel mondo dell’arte. Alcune di esse hanno materialmente contribuito alla contraffazione delle opere e alla falsificazione dei certificati di autenticità, altre hanno fattivamente contribuito alla loro commercializzazione, pur nella consapevolezza della loro origine delittuosa, proponendole per l’acquisto anche attraverso i canali di vendita on line. "I falsari - spiega la Procura di Bari in una nota -  hanno più volte in passato scelto di riprodurre le opere di questo artista perché queste ultime, per caratteristiche stilistiche e soggetto, sono sempre state apprezzate sul mercato".

Perquisizioni e sequestri in tutta Italia

Sono state eseguite 43 perquisizioni su tutto il territorio nazionale con contestuale sequestro di quanto rinvenuto. E' stato così possibile recuperare 83 dipinti, tra cui olii su tavola, olii su tela, tecniche miste e litografie che erano già stati commercializzati ed acquistati da persone a cui è stato contestato “ l'acquisto di cose di sospetta provenienza”. 

Sono in corso ulteriori accertamenti al fine di rintracciare altre opere della stessa tipologia ed evitare la loro diffusione sul mercato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Stop agli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre, comuni 'chiusi' a Natale e Capodanno: il governo approva il decreto

Torna su
BariToday è in caricamento