Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Murat / Via de Rossi

Finto contrassegno per il posto riservato ai disabili, denunciati suocera e genero

Sono stati scoperti dai vigili urbani in via De Rossi. Per parcheggiare le auto utilizzavano due tagliandi: uno era vero, ma l'altro era fotocopiato e uguale al primo

Un falso contrassegno per poter parcheggiare in centro, in via De Rossi, nei posti auto riservati ai disabili. Il trucco utilizzato era semplice: un tagliando fotocopiato, identico ad un vero rilasciato dal Comune. Nella speranza che nessun vigile fosse mai così attento da notare che non si trattava di un contrassegno originale.

Invece ieri l'escamotage è stato scoperto dalla Polizia municipale, che ha provveduto a denunciare due persone, suocera e genero, con le accuse di falso e truffa in concorso. Il trucco è stato scoperto anche perchè le due auto - una con contrassegno vero, l'altra con il contrassegno fotocopiato - erano parcheggiate l'una dietro l'altra.

Dai controlli fatti dai vigili è così emersa la verità: l'auto con il tagliando originale era di proprietà di una 67enne disabile, residente a Bitonto, mentre l'auto con il contrassegno falso, una Audi A5, era di proprietà del genero, commercialista, residente a Rutigliano. L'Audi e il tagliando falsificato sono stati sequestrati dalla Polizia municipale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finto contrassegno per il posto riservato ai disabili, denunciati suocera e genero

BariToday è in caricamento