Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Un serpentone tricolore per ricordare i marò, la festa del 2 giugno a Miragica

Una lunga bandiera tricolore è stata srotolata per tutto il parco, accompagnata dalle note dell'inno nazionale e portata in corteo dalle "donne del San Marco", le mogli, le fidanzate, le compagne dei colleghi di Latorre e Girone

Ha attraversato tutto il parco e si è fermato solo all’ingresso il serpentone umano che ha srotolato la bandiera più lunga che sia stata mai vista. Uno spettacolo nello spettacolo per gli ospiti di Miragica che hanno partecipato con gioia all’impresa che ha caratterizzato la Festa della Repubblica.

Per “dispiegare” il gigantesco tricolore, allo staff artistico del parco si sono unite anche le “donne” del San Marco, le mogli, le fidanzate, le compagne dei colleghi di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, fucilieri italiani costretti in India da mesi, e numerosissimi ospiti di Miragica.



Lo srotolamento e il passaggio della bandiera è stato accompagnato dall’esecuzione dell’inno nazionale e di urla di giubilo. Spettacolare il colpo d’occhio. E il saluto di Miragica è arrivato anche in India: qualche minuto dopo la conclusione della manifestazione, con i palloncini tricolore ancora in cielo, Salvatore Girone ha chiamato sua moglie Vania (tra le portatrici della bandiera) per scambiare alcune battute con lei e con alcuni suoi colleghi pure presenti nel parco per l’occasione.

Il prossimo appuntamento in programma a Miragica è l’incontro, il 7 giugno prossimo, con il maestro Nicola Piovani.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un serpentone tricolore per ricordare i marò, la festa del 2 giugno a Miragica

BariToday è in caricamento