Bagarini in azione durante la Fiera del Levante: oltre 120 sanzioni, venduti centinaia di tagliandi omaggio

Controlli a tappeto della Guardia di Finanza per smascherare i rivenditori abusivi dei biglietti: "Diversi gruppi agivano in varie zone come se avessero avuto un accordo tra di loro"

Centoventi casi di bagarinaggio verbalizzati e centinaia di biglietti posti illecitamente in vendita finiti sotto sequestro: è il bilancio dei controlli effettuati dalla Guardia di Finanza nel corso dell'ultima Fiera del Levante conclusasi domenica scorsa a Bari. Le verifiche sono state effettuate dai finanziari in divisa e in borghese. Una costante attività di monitoraggio in collaborazione con la Nuova società di gestione della Campionaria, che ha consentito di rilevare come i bagarini agissero per lo più nei dintorni degli ingressi Edilizia ed Hall 20 ma anche all'interno dell'area portuale, con i vari gruppi che si sarebbero 'spartiti' le zone come se vi fosse un accordo tra loro. In alcuni casi, i tagliandi gratuiti, posti in vendita illecitamente, sarebbero stati rivenduti proprio da alcuni espositori presenti in fiera, in modo da guadagnare qualche somma in più, in modo illegale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento