menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Folle inseguimento per le strade di Ceglie, malviventi gettano chiodi durante la fuga: presi due pluripregiudicati

I due, assieme a un'altra persona (al momento ricercata) e tutti travisati da passamontagna, erano a bordo di una Fiat500L, risultata rubata e con targa contraffatta. All'interno arnesi da scasso e passamontagna

Una folle fuga alle prime luci dell'alba per le strade di Ceglie, alla periferia di Bari, terminata con due arresti: i Carabinieri hanno bloccato due 53enni pluripregiudicati, Pasquale De Caro Raffaele Iaffaldano. accusati di resistenza a pubblico ufficiale, possesso ingiustificato di grimaldelli, danneggiamento, ricettazione, riciclaggio ed attentato alla sicurezza dei trasporti, nonché di porto abusivo di arma bianca.

I due, assieme a un'altra persona e tutti travisati da passamontagna, erano a bordo di una Fiat500L, risultata rubata e con targa contraffatta, mentre transitavano sulla strada comunale Pozzo Varva Vecchia, a Valenzano. Il gruppo non si è fermato all'alt imposto da una pattuglia dell'Arma, facendo così scattare l'inseguimento. Pochi minuti dopo, l'auto ha sbattuto contro un palo della luce e uno dei malviventi è riuscito a dileguarsi a piedi nelle campagne circostanti.

RDM Bari 2 arresti arnesi e chiodi.-2

La vettura, però, ha proseguito la corsa, con a bordo due persone: l'inseguimento ha visto manovre spericolate da parte della Fiat 500: i malviventi hanno anche gettato numerosi chiodi in acciaio, provocando la foratura della ruota anteriore sinistra dell'auto dei Carabinieri. L'incredibile fuga, però, è terminata in via Vittorio Veneto a Ceglie, quando la Fiat 500 ha impattato si un marciapiede. I pregiudicati sono stati quindi bloccati e arrestati: nella vettura vi erano numerosi attrezzi e componenti utili per le rapine: tra questi passamontagna, guanti, radio ricetrasmittenti, torce, arnesi da scasso, telefoni cellulare, un coltello con lama da 20 cm, nonché un secchio contenente più di 100 chiodi artigianali in acciaio, il tutto sequestrato. I due sono finiti in carcere mentre sono ancora in corso le ricerche del terzo malvivente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento