menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cerca di rubare prodotti per il giardinaggio e il bricolage in negozio, beccato dai carabinieri: 39enne in manette a Casamassima

E' accaduto nel punto vendita Leroy Merlin. L'uomo, dopo aver asportato gli articoli, li aveva accantonati nei pressi della recinzione esterna: i militari lo hanno sorpreso mentre cercava di tagliarla, per recuperare la refurtiva e scappare

E' finito in manette con l'accusa di furto aggravato un 39enne napoletano, sorpreso dai carabinieri a Casamassima, mentre cercava di rubare alcuni articoli nel negozio Leroy Merlin.

L’uomo dopo aver asportato dagli scaffali da un negozio di articolo del fai da te, svariati prodotti di ferramenta e di domotica, li aveva accantonati vicino all’inferriata della recinzione dell’area scoperta costeggiata dalla strada, nel retro dell’esercizio commerciale. Una volta uscito dal negozio, senza aver acquistato nulla, si è quindi diretto con la propria autovettura Fiat Bravo, vicino al punto dove aveva posizionato la refurtiva e ha iniziato a tagliare la recinzione con alcune tronchesine in suo possesso.

Tale movimento ha insospettito il personale della vigilanza che ha avvertito i Carabinieri della locale Stazione. I militari immediatamente giunti sul posto hanno sorpreso il 39enne proprio mentre posizionava la refurtiva sulla propria autovettura.

L’auto è stata sottoposta a sequestro insieme agli arnesi da scasso utilizzati. La refurtiva, per un valore complessivo pari a circa 1.900,00 euro, è stata restituita agli aventi diritto.

L’uomo è stato condotto in carcere e nei suoi confronti è stata avviata anche la procedura per l’emissione del foglio di via obbligatorio dal Comune di Casamassima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

social

Nuova arma contro il Coronavirus, farmaco già in uso efficace contro l'infezione Sars-CoV-2: è la ricerca dell'Università degli Studi di Bari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento