Giardino Mimmo Bucci, c'è il bando per la gestione dei locali: "Concessione per sei anni"

Le domande potranno essere presentate entro il 16 febbraio: sarà valutata l'offerta economicamente più vantaggiosa e che presenterà progetti migliorativi per strutture e gestione

Il Comune di Bari ha pubblicato il bando per la concessione in uso dei locali di proprietà all'interno del giardino Mimmo Bucci nel quartiere Libertà adibiti a bar e bagni pubblici. le domande dovranno essere inviateentro mezzogiorno del 16 febbraio prossimo alla ripartizione Patrimonio: i proponenti dovranno presentare offerte in aumento sul canone di concessione mensile, con base di gata da 79,39 euro più iva, incrementando la proposta di 5 euro o multipli. Nella valutazione peserà, però, per il 70%, l'offerta tecnica, presentando progetti migliorativi per arredi, attrezzature, gestione del tempo libero di mnori e famiglie e intrattenimento. La concessione sarà della durata di sei anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Spazi pubblici generino microeconomie e nuova occupazione"

“Attraverso la sperimentazione dell’affidamento temporaneo del chiosco nel giardino Mimmo Bucci all’Istituto salesiano Redentore - commenta il vicesindaco e  assessore al Patrimonio Pierluigi Introna - abbiamo dimostrato che questo servizio può rappresentare un attrattore per le famiglie del quartiere, garantendo al contempo maggiore sicurezza e vivibilità al giardino. È importante che gli spazi pubblici, specie nei quartieri periferici e semiperiferici, siano animati da attività che possono anche generare microeconomie e nuova occupazione. Auspichiamo che i residenti del quartiere Libertà e tutte le associazioni impegnate sul territorio prendano a cuore le sorti di questo giardino che rappresenta uno dei pochi spazi di socializzazione su un territorio altamente costruito e densamente popolato. A nome dell’amministrazione comunale non posso che ringraziare don Francesco e i volontari del Redentore per l’impegno a tutela del giardino che li ha spinti ad accettare la gestione transitoria dell’area in attesa di individuare il nuovo concessionario”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento