Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Ristrutturata dopo gli atti vandalici, rinasce la sede delle associazioni 'Hbari 2003' e 'Volare più in alto'

Durante un raid erano state distrutte finestre e danneggiati mobili. I locali sono stati rimessi a nuovo e le associazioni sono pronte a ripartire con servizi di assistenza rivolti alle persone disabili e non solo

Nei mesi scorsi, un raid vandalico aveva danneggiato finestre, porta di ingresso e alcuni mobili. Ma i componenti delle associazioni Volare più in alto e Hbari2003 non si sono fatti intimorire o abbattere, e con il sostegno di Arca Puglia e dell'associazione Gens Nova hanno ristrutturato i locali danneggiati, rendendoli più fruibili e accoglienti per tutti.

La rinnovata sede delle associazioni è stata ufficialmente inaugurata ieri. Gianni Romito e Ivo Castaldo hanno illustrato ai presenti gli obiettivi che le due onlus porteranno avanti a sostegno delle persone disabili e di tutte le persone bisognose di aiuto. "La nuova sede - spiegano dalle associazioni - sarà posta a servizio del territorio, a servizio dei cittadini bisognosi di assistenza sociale, legale, medica e di aiuto a 360 gradi, con l’intenzione di rendere concreti sul territorio le azioni e gli obiettivi da sempre alla base delle due associazioni, obiettivi che si occupano di sport e salute, ma anche di fornire un reale sostegno alla quotidianità delle persone disabili e non solo".

Nel corso della serata sono state illustrate le collaborazioni con altre associazioni del territorio di competenza, nate a sostegno delle famiglie che vivono in una condizione di disagio sociale, per fornir loro servizi di consulenza legale, o una corretta informazione sanitaria. Tra queste vi è l’Anglat Bari, che coopera con HBari e Volare più in alto nel fornire importanti servizi destinati alle persone disabili e in particolare consigli su come operare per poter accedere ai servizi di guida e di patente e su tutto quello che concerne la guida. Fondamentale è anche l’appoggio ricevuto da parte dell’ospedale, in particolare dall’Unità spinale del policlinico di Bari.

"Auguriamoci che anche le istituzioni competenti possano condividere i nostri obiettivi statutari e intervenire insieme a noi a sostegno dei più deboli", ha detto il presidente Gianni Romito.

A concludere la serata, una festa di carnevale in maschera.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristrutturata dopo gli atti vandalici, rinasce la sede delle associazioni 'Hbari 2003' e 'Volare più in alto'

BariToday è in caricamento