Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca San Paolo

Il killer di Budrio "Igor il russo" era stato a Bari: detenuto 15 giorni nel Cie

Igor Vaclavic, salito agli onori della cronaca per il doppio omicidio di un barista e di una guardia di Legambiente, aveva un ordine di espulsione dall'Italia

Igor Vaclavic, detto 'Il russo', prima di trasferirsi a Budrio era passato da Bari. L'uomo, che negli anni ha assunto diverse identità, era stato detenuto nel 2015 nel Centro di identificazione ed espulsione nel quartiere San Paolo di Bari, dopo aver scontato una condanna a cinque anni e quattro mesi per rapina. 

L'uomo salito agli onori della cronaca per il duplice omicidio nella città in provincia di Bologna era quindi passato dalla Puglia. Su di lui pesava un decreto di espulsione, disposto come pena accessoria nel 2011 e formalizzato poi nel febbraio del 2015, dopo la scarcerazione. Dopo i 15 giorni di detenzione nel Cie gli fu infatti chiesto di lasciare l'Italia, evidentemente senza successo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il killer di Budrio "Igor il russo" era stato a Bari: detenuto 15 giorni nel Cie

BariToday è in caricamento