Cronaca

Morirono in due dopo uno schianto in autostrada: Procura chiede rinvio a giudizio per automobilista 43enne

L'uomo rischia di essere processato con l'accusa di omicidio stradale plurimo. Lo schianto si verificò sull'autostrada A14, nelle vicinanze di Giovinazzo, in direzione sud

La Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per un uomo di 43 anni originario Corato (Bari) ritenuto responsabile di un incidente stradale in cui, il sei aprile del 2019, due persone, il 56enne Milto Koci e la madre Sanda Koci di 82 anni, entrambi di origini albanesi.persero la vita. L'uomo rischia di essere processato con l'accusa di omicidio stradale plurimo. Lo schianto si verificò sull'autostrada A14, nelle vicinanze di Giovinazzo, in direzione sud.

Le indagini coordinate dal pm Francesco Bretone, riporta l'Ansa, hanno accertato che le due vittime, dopo aver sbandato forse a causa dell’asfalto bagnato ed essersi scontrate con la propria vettura contro il guardrail, sarebbero state travolte da una delle auto in transito, guidata dal 43enne. L’imputato avrebbe colpito la macchina con a bordo l’anziana donna e poi anche il figlio che era sceso dall’abitacolo per chiamare i soccorsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morirono in due dopo uno schianto in autostrada: Procura chiede rinvio a giudizio per automobilista 43enne

BariToday è in caricamento