rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Murat / Piazza Umberto I

Si sblocca la riqualificazione di piazza Umberto: Comune vince contenzioso al Consiglio di Stato

i giudici di Palazzo Spada hanno dato ragione all'Amministrazione cittadina sul ricorso presentato, tra gli altri, dall'architetto Guendalina Salimei, vincitrice del concorso per il restyling di via Sparano

Sembra sbloccarsi la questione della riqualificazione di piazza Umberto, lo storico giardino del Murattiano che necessita di un deciso restyling nel rispetto della sua storicità: il Comune ha vinto la 'battaglia' legale giunta fino al Consiglio di Stato a seguito dal contenzioso aperto dall'architetto Guendalina Salimei. La vincitrice del concorso di progettazione di via Sparano e di alcune zone del Murattiano aveva presentato ricorso contro la progettazione della rinnovata piazza Umberto affidata nel 2016 dal Comune a un'equipe di ingegneri e architetti. 

Ora può partire la progettazione

I lavori per la grande piazza, però, rientravano nel Concorso di progettazione vinto da Salimei nel 2006, rigurdante Via Sparano e il Murattiano. Palazzo di Città, poiché, si evince dalla sentenza del Consiglio di Stato, non riteneva più che il progetto rispondesse, "propriamente alle esigenze del Comune" e per una non sufficiente disponibilità finanziaria in quel periodo, decise nel 2009 di procedere con l'affidamento all'aggiudicatario solo dei lavori di via Sparano, rinviando ad altri atti i successivi stralci.  Da qui il ricorso bocciato nei vari gradi di giudizio, fino al Consiglio di Stato. La sentenza, dunque, consentirà di andare avanti con la progettazione. A questa seguirà il bando di gara per l'esecuzione dei lavori e la realizzazione che dovrebbe essere completata per il 2021.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sblocca la riqualificazione di piazza Umberto: Comune vince contenzioso al Consiglio di Stato

BariToday è in caricamento