menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpresi a rubare in auto, tentano fuga rifugiandosi su un terrazzo: due in manette

L'episodio giovedì pomeriggio sul lungomare Starita: i due pregiudicati, beccati dai poliziotti, hanno tentato di sottrarsi all'arresto entrando in un palazzo, ma sono stati inseguiti e bloccati

Sono stati sorpresi dagli agenti delle Volanti mentre armeggiavano accanto ad un'auto parcheggiata sul lungomare Starita. Quando si sono accorti della presenza dei poliziotti, hanno tentato la fuga entrando all'interno di un palazzo, ma sono stati inseguiti e arrestati.

E' accaduto giovedì pomeriggio. I due, due baresi di 23 e 37 anni, entrambi con precedenti, sono stati arrestati con l'accusa di furto aggravato su autovettura in concorso; al 37enne è stata inoltre contestata la violazione degli obblighi della sorveglianza speciale, cui era sottoposto.

I poliziotti in servizio di controllo nella zona, si sono accorti dei due soggetti 'sospetti' e si sono quindi fermati. I due però, quando si sono accorti della presenza degli agenti, si sono subito dati alla fuga, entrando in un edificio e salendo fin sul terrazzo, inseguiti dai poliziotti. Durante la corsa, il 37enne si è disfatto di un borsello di colore scuro che, poco prima, gli era stato consegnato dal suo complice.

Gli agenti sono comunque riusciti a raggiungere e bloccare i due, recuperando poi il borsello, che conteneva alcuni mazzi di chiavi ed i documenti di un’auto. Rintracciato il proprietario, questi ha denunciato il furto del borsello, asportato dalla sua vettura in sosta, cui era stato infranto il finestrino anteriore lato passeggero. Dopo gli accertamenti di rito entrambi sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento