menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lutto nel mondo del teatro barese: è morto Mario Mancini

Il popolare attore è scomparso all'età di 85 anni: una lunga carriera tra palcoscenico e schermi televisivi, valorizzando memoria e cultura del capoluogo attraverso il vernacolo

Lutto nel mondo dello spettacolo e del teatro pugliese e nazionale: è scomparso, questa mattina, Mario Mancini, popolare attore e poeta, interprete ed autore dei alcuni tra i più importanti spettacoli in vernacolo, intrisi della cultura popolare barese. Aveva 85 anni. In queste ore tanti i messaggi di colleghi e amici del palcoscenico tra un saluto e un ricordo di una carriera lunghissima e ricca di soddisfazioni: Mancini ha collaborato con i più importanti nomi del teatro e della cultura baresi, da Vito Maurogiovanni, Nietta Tempesta e Vio Signorile. A renderlo ancor più popolare le notissime apparizioni sul piccolo schermo nelle sit-com ideate da Gennaro Nunziante per Telenorba, 'Melensa' e 'Televiscion'.

IL CORDOGLIO DEL SINDACO DECARO - "Tanti baresi sono cresciuti imparando a memoria alcuni dei testi dei suoi spettacoli, in cui l’arte dell’attore si fondeva con il talento naturale di uno dei migliori interpreti del nostro teatro vernacolare. Ci mancherà non solo l’attore ma anche l’uomo, un uomo semplice e affabile, gentile e disponibile, sinceramente curioso del mondo e degli altri. Per noi baresi le sue interpretazioni di “June mond'a la lune”, “Jarche Ialde” e “Jarche Vasce”, resteranno per sempre impresse nella memoria, ma tutto il teatro italiano perde oggi un grande interprete. Poco più di un anno fa ho avuto l’onore di consegnare personalmente a Mario Mancini un riconoscimento per i 40 anni di “Jarche Vasce”, che da solo rappresenta un patrimonio culturale inestimabile: è stato un momento emozionante e vero, che non dimenticherò. Ai suoi familiari, per mio tramite, giunga l’abbraccio dell’intera città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento