Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Al linguista svizzero Max Pfister la cittadinanza onoraria di Bari, cerimonia in Comune

La consegna del riconoscimento questa mattina a Palazzo di Città. Nel 1998 lo studioso era stato insignito anche della Laurea honoris causa dalla Facoltà di Lingue e letterature straniere

Questa mattina, nel corso di una cerimonia ufficiale nella sala consiliare di Palazzo di Città, il sindaco di Bari Michele Emiliano ha conferito la cittadinanza onoraria al linguista svizzero Max Pfister, il più grande lessicografo e filologo vivente, ideatore e responsabile del grande dizionario LEI - Lessico Etimologico Italiano, nel quale la storia della lingua italiana viene analizzata nel quadro dell’unità e della varietà delle culture d’Europa e del Mediterraneo.

Il prof. Pfister ama il Sud e la Puglia, ed è legato in particolar modo a Bari. Proprio nella nostra città, presso la Facoltà di Lingue e Letterature straniere, ha insegnato per anni il prof. Lupis, uno dei suoi primissimi e più validi collaboratori, con il quale non ha mai smesso di lavorare.

Nei suoi frequenti viaggi a Bari Max Pfister ha conosciuto e studiato da vicino la città vecchia e il dialetto barese, restandone incantato.

Max Pfister è stato insignito nel 1998 della Laurea honoris causa dalla Facoltà di Lingue e letterature straniere dell’Università degli studi di Bari.

Con il conferimento odierno della cittadinanza onoraria vengono sanciti e riconosciuti i significativi e duraturi  rapporti che hanno legato, legano e legheranno la città di Bari e la sua cultura a Max Pfister.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al linguista svizzero Max Pfister la cittadinanza onoraria di Bari, cerimonia in Comune

BariToday è in caricamento