menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Modugno, assaltano tir e sequestrano autista: rapinatori bloccati dai carabinieri

Quattro persone armate e con il volto coperto hanno assaltato un tir: due componenti della banda sono stati arrestati e la refurtiva è stata recuperata

Risale a stamattina l'arresto di due persone coinvolte nell'assalto armato a un TIR che trasportava elettrodomestici, televisori ed altro materiale elettronico, per un valore complessivo di oltre 50 mila euro.

L'autista del mezzo che trasportava il prezioso carico era diretto verso una nota catena di rivendita, quando è stato assalito quattro individui armati di pistola e con il volto coperto da passamontagna. Dopo aver sbarrato la strada al camion nei pressi di Ruvo di Puglia, i criminali hanno incappucciato l’autista, e dopo aver sottratto l'intero carico hanno fatto perdere le proprie tracce a bordo di un'auto di grossa cilindrata.

I carabinieri, con l’ausilio di un elicottero che si è immediatamente alzato in volo, sono riusciti a localizzare con l'auto sospetta in contrada Monaco di Modugno. Alla vista dei Carabinieri i ladri hanno tentato la fuga ma sono rimasti bloccati tra la vegetazione. La fuga è durata poco e per i due fermati sono scattate le manette.

IL VIDEO DELL'ARRESTO

A bordo del veicolo, risultato rubato a Bisceglie lo scorso 6 ottobre (e che sarà restituito al legittimo proprietario al termine degli accertamenti), sono stati rinvenuti e sequestrati un disturbatore di frequenze del tipo JAMMER, una radio portatile sintonizzata sulle frequenze delle forze di polizia, oltre a due passamontagna e numerosi chiodi a quattro punte, utili ai banditi per guadagnarsi la fuga.

Tutta la refurtiva recuperata è stata riconosciuta e riconsegnata al legittimo proprietario. mentre i due arrestati si trovano adesso in carcere. Proseguono le indagini sui rimanenti componenti della banda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento