Dalla cava dei dinosauri alla cattedrale di San Sabino: 7,6 milioni dal Ministero per il patrimonio artistico barese

I fondi serviranno per riqualificare e restaurare numerosi siti di interesse dell'area metropolitana. Nel capoluogo finanziamenti per la Chiesa di San Giacomo e Santa Chiara, sede della Soprintendenza

Il MInistero dei Beni Culturali ha finanziato per 7,6 milioni di euro restauri e interventi antisismici nella provincia di Bari, nell'ambito del piano da 600 milioni di euro destinato alla riqualificazione del patrimonio culturale italiano. Tra le opere finanziate, vi è  la conservazione, il restauro e valorizzazione della Cava dei dinosauri di Altamura. Per la città murgiana a disposizione anche 500mila euro per  il Complesso di San Domenico. A Bari arriveranno fondi per la Cattedrale di San Sabino (250mila euro), la chiesa di San Giacomo (150mila) e Santa Chiara, sede della Soprintendenza (500mila). A Bitonto ci sono interventi per la chiesa di San Giacomo (500mila) e per quella di San Giorgio Martire (300mila). Un milione e mezzo, invece, destinati per la chiesa di San Nicola a Mola di Bari. A Monopoli 300mila euro per la chiesa di San Pietro e 250mila euro per San Leonardo. Infine, a Polignano ci sarà il restauro della chiesa di San Vito (750mila) e della chiesa del Purgatorio (600mila).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

Torna su
BariToday è in caricamento