menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In bici dal Politecnico a viale della Repubblica, aggiudicati i lavori per la nuova pista ciclabile

Aggiudicata in via provvisoria la gara per la realizzazione della nuova pista ciclabile che collegherà viale Giuseppe Di Vittorio (nello spartitraffico centrale), via Re David e via Guido De Ruggiero

Un itinerario di 840 metri, per collegare direttamente l'area universitaria del Politecnico a viale della Repubblica. E' stata aggiudicata in via provvisoria la gara per i lavori di realizzazione della nuova pista ciclabile del quartiere San Pasquale che si svilupperà tra via De Ruggiero, via De Vittorio e via Re David,.

L’opera, aggiudicata per l'importo di 300mila euro, è stata progettata tenendo conto anche della nuova configurazione dell’incrocio tra viale Di Vittorio e via Re David, in corrispondenza del quale verranno avviati a breve i lavori di realizzazione di una rotatoria che consentirà l’eliminazione dei semafori in uno degli incroci più trafficati del quartiere.

Entro l’estate, dopo le verifiche di legge, si procederà al perfezionamento dell’aggiudicazione definitiva e firmato il contratto, potranno partire i lavori, il cui tempo di esecuzione previsto è di sei mesi.

“Si tratta di una nuova pista ciclabile che ricade in una zona della città dove tanti cittadini utilizzano la bicicletta - dichiara l’assessore Galasso - sia per la presenza del polo universitario e di numerose scuole di vari gradi, tra cui il Panetti, il Romanazzi, il De Lilla, l’Accademia delle Belle Arti, sia di luoghi pubblici particolarmente frequentati, come il parco di Largo 2 Giugno, luogo di ritrovo di tante famiglie che scelgono di usare la bicicletta nel loro tempo libero. Il nuovo percorso ciclabile consentirà di andare in bicicletta dal Politecnico, su via Re David, proseguire su viale Della Repubblica - viale Unità d’Italia per raggiungere il centro cittadino. Contiamo di terminare i lavori di quest’opera per l’inizio del 2017, per dare la possibilità alle tante persone, sempre più numerose, che scelgono di utilizzare la bicicletta per gli spostamenti giornalieri casa/studio/lavoro, di poterlo fare comodamente e in sicurezza”.

Il progetto della pista ciclabile di San Pasquale rientra tra quelli compresi nell’Accordo di programma sottoscritto nel dicembre del 2012 tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare e il Comune di Bari, che include anche la realizzazione del “parcheggio di scambio a Fesca”, il “parcheggio di scambio Park & ride di Parco 2 Giugno” e altre due piste ciclabili: quella del Libertà, già eseguita, che si snoda su corso Mazzini, corso della Carboneria, via Trevisani e via Perrone per un importo di € 610.000, e l’itinerario ciclabile Picone-Poggiofranco, attualmente in corso di progettazione, per un importo di € 330.000.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento