Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Omicidio Meredith, processo da rifare. Sollecito: "Deluso, pensavo si scrivesse la parola fine"

La Cassazione annulla la sentenza di appello sull'omicidio della studentessa inglese, cancellando le assoluzioni di Raffaele Sollecito e Amanda Knox

Raffaele Sollecito © TM News Infophoto

Processo di appello da rifare per l'omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher. La Corte di Cassazione ha infatti annullato le sentenze di assoluzione per Raffaele Sollecito e Amanda Knox, accogliendo il ricorso del procuratore generale di Perugia.

La decisione dei giudici, attesa per ieri sera, è arrivata soltanto stamattina. Fino a ieri i legali dello studente di Giovinazzo, che  attualmente si trova a Verona per completare i suoi studi in Informatica, si erano detti sereni e convinti che la sentenza della Corte d'Appello sarebbe stata confermata, mentre il padre di Raffaele, Francesco Sollecito, l'unico presente a Roma, aveva preferito non rilasciare dichiarazioni. Questa mattina però il padre di Raffaele non era in aula, quando i giudici hanno letto il dispositivo della sentenza sull'omicidio Meredith. La notizia dell'assoluzione annullata è stata accolta con apprensione anche a Giovinazzo, paese di origine di Raffaele, che aveva esultato per l'assoluzione del giovane nel 2011.

IL COMMENTO DI SOLLECITO - "Pensavo si potesse mettere la parola fine a questa vicenda". Lo ha detto Raffaele Sollecito, parlando con l'avvocato Luca Mauri, uno dei suoi difensori. "Ho parlato con lui poco fa ed è deluso", ha aggiunto Mauri. "Oggi è il suo compleanno, compie 29 anni, ma non deve essere deluso perché è innocente".

Condannati in primo grado, Sollecito e Amanda Knox erano stati assolti in appello "perchè il fatto non sussiste" nell'ottobre 2011. Ora dovranno sottoporsi ad un nuovo processo di appello, che secondo quanto stabilito dai giudici della Cassazione si svolgerà a Firenze. Il nuovo processo, ha spiegato il procuratore generale della Cassazione, Luigi Riello, sarà "su tutto". Il magistrato ha chiarito cioè che è stato totalmente accolto il ricorso della Procura generale di Perugia.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Meredith, processo da rifare. Sollecito: "Deluso, pensavo si scrivesse la parola fine"

BariToday è in caricamento