Cronaca Bari Vecchia / Piazza Mercantile

Danni alla Colonna infame, una recinzione per proteggerla dai vandali

Una crepa alla base della colonna mette a rischio il simbolo di piazza Mercantile. In attesa di interventi il monumento è stato recintato per evitare che il danno possa peggiorare

SOS per la Colonna infame di piazza Mercantile. Il simbolo di Bari vecchia è a rischio: nei giorni scorsi i tecnici della Soprintendenza, su segnalazione del Comune, hanno compiuto un sopralluogo, constatando la presenza di una profonda crepa alla base della colonna.

Costruita nel Cinquecento, la Colonna della Giustizia, chiamata dai baresi "colonna infame" era in realtà la gogna cittadina: lì infatti i debitori insolventi, i bancarottieri e i falliti venivano incatenati ed esposti al pubblico ludibrio. Il monumento però, così com'è oggi, sprovvisto di protezioni, è esposto ad ogni tipo di rischio, a cominciare dagli attacchi dei vandali, che nel borgo antico, purtroppo, sono all'ordine del giorno. E le testimonianze dei residenti lo confermano: spesso i ragazzini saltano sul leone, prendono a calci la colonna, o imbrattano il monumento di scritte che l'Amiu ha già più volte ripulito. Così, in attesa di soluzioni definitive che possano 'mettere in salvo' la Colonna della Giustizia, intorno al monumento è stata sistemata una recinzione, per evitare che nuovi nuovi atti vandalici possano peggiorare il danno.

Già un anno fa, fu avanzata l'idea di realizzare un'aiuola recintata per proteggere il monumento, ma da allora nulla di concreto è stato fatto. Forse ora la scoperta delle lesioni potrà contribuire ad accelerare gli interventi. Ma nel frattempo il degrado nel centro storico avanza, e i danni alla Colonna infame non ne sono che l'ultimo esempio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni alla Colonna infame, una recinzione per proteggerla dai vandali

BariToday è in caricamento