Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Pretende soldi per la droga e aggredisce i genitori, poi fugge portando via i loro cellulari: 34enne bloccato dai carabinieri

E' accaduto a Sannicandro: l'uomo, con problemi di droga da tempo, avrebbe percosso il padre e la madre che si erano opposti all'ennesima richiesta di denaro. I militari, intervenuti sul posto, lo hanno condotto in carcere

La scorsa notte i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno arrestato per rapina e maltrattamenti in famiglia un 34enne, noto alle forze dell’ordine.

L’uomo, con problemi di droga da tempo, si è reso responsabile dell’ennesima aggressione ai danni dei genitori, sulla spinta del loro rifiuto a dargli altri soldi per l’acquisto degli stupefacenti.

I genitori, esausti e impauriti dalla reazione aggressiva del figlio che li stava percuotendo animatamente, hanno chiesto aiuto al 112, mentre il giovane, capita la situazione, si è allontanato sottraendo loro i telefoni cellulare, verosimilmente per ricavarne del denaro contante.

I militari della Stazione di Sannicandro sono giunti sul posto insieme al personale del 118 che ha prestato le cure del caso alla coppia. Mentre si ricostruivano gli attimi trascorsi mediante le deposizioni delle vittime che spiegavano cosa fosse appena successo, è rientrato in casa il ragazzo, visibilmente alterato e sotto l’effetto di sostanze alcoliche. Nella circostanza, nonostante la presenza delle forze dell’ordine, lo stesso ha aggredito nuovamente i propri genitori.

A quel punto è stato fermato e portato in caserma. Dopo una ricostruzione dettagliata della recente storia familiare ed il trascorso del ragazzo, quest’ultimo veniva tratto in arresto e tradotto presso la casa circondariale di Bari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pretende soldi per la droga e aggredisce i genitori, poi fugge portando via i loro cellulari: 34enne bloccato dai carabinieri

BariToday è in caricamento