Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca San Girolamo - Fesca / Lungomare Generale Giambattista Starita e Ammiraglio Pietro Starita

Immigrati nascosti tra le arance, arrestato un autista bulgaro

L'uomo, appena sbarcato nel Porto di Bari dalla Grecia, trasportava nascosti nel suo Tir quaranta extracomunitari, in prevalenza afghani. E' stato arrestato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Era appena sbarcato da un traghetto proveniente dalla Grecia con il suo Tir carico di cassette di arance, ma è stato arrestato dalla Polizia di Frontiera e della Dogana del Porto di Bari per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

L'uomo, Georgi Ruskov Tipografov, un cittadino bulgaro di 44 anni, trasportava a bordo del suo Tir 40 cittadini extracomunitari, per lo piu' afghani. Gli stranieri erano stipati, in precarie condizioni, in un vano appositamente ricavato nel rimorchio del mezzo dietro il carico di cassette di arance, a cui si accedeva attraverso una botola posta sotto il veicolo.


Dagli accertamenti, e' emerso che avevano pagato circa 1700 euro a testa per il viaggio in Italia. Inoltre, l'autista bulgaro e' risultato destinatario di mandato di arresto europeo su richiesta delle Autorita' greche per il reato di complicita' in contraffazione. L'uomo e' stato rinchiuso nel carcere di Bari, l'autoarticolato con il relativo carico e' stato sottoposto a sequestro, mentre i clandestini dopo essere stati soccorsi venivano riammessi nello Stato di provenienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrati nascosti tra le arance, arrestato un autista bulgaro

BariToday è in caricamento