Cronaca

Procura: lascia il pm Scelsi, promosso alla Procura generale

Il pm del caso D'Addario e di numerose inchieste sulla criminalità barese lascia l'incarico per passare alla Procura generale. E smentisce le voci sui presunti attriti con il procuratore capo di Bari Laudati

Nei giorni scorsi la notizia della nomina del pm antimafia Scelsi alla procura generale aveva dato luogo a voci e illazioni su una presunta rottura con il procuratore capo di Bari, Antonio Laudati. Oggi Scelsi, pm del caso D'Addario e titolare di numerose inchieste antimafia che hanno decimato agguerriti clan mafiosi baresi e la cupola internazionale del contrabbando di sigarette, spiega in un comunicato stampa le ragioni del suo nuovo incarico, e smentisce le voci sugli attriti con Laudati.

Nei giorni scorsi si era ipotizzato che alla base del cambiamento ci fossero stati contrasti molto forti con il capo della Procura Laudati. Contrasti che si sarebbero acuiti soprattutto in relazione al caso D'Addario: inchiesta ferma da troppo tempo,basata su intercettazioni e sulla confessione dell'indagato Gianpaolo Tarantini, accusato di favoreggiamento della prostituzione. Questi aveva riferito ai magistrati baresi di aver fornito «ragazze» ed escort sia a Berlusconi, ignaro del fatto che venissero pagate da Tarantini, sia all’allora vicepresidente Pd della Regione Puglia, Sandro Frisullo. Ma per Laudati le condotte ipotizzate da Scelsi sarebbero state difficilmente qualificabili dal punto di vista giuridico, e una sola confessione insufficiente a sostenere l'impianto accusatorio.

Scelsi invece fornisce una diversa versione dei fatti, e spiega di essere stato promosso dal Plenum del Csm presso la procura generale della corte d’appello di Bari in seguito ad una sua esplicita richiesta, e di lasciare l'incarico di magistrato per questa ragione. Quanto ai suoi presunti diverbi con il procuratore capo Laudati, il pm antimafia tende a smorzare i toni, smentendo «categoricamente che i miei rapporti con il procuratore Antonio Laudati siano stati improntati a toni diversi dalla  richiesta dall’Ordinamento giudiziario».
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Procura: lascia il pm Scelsi, promosso alla Procura generale

BariToday è in caricamento