Cronaca

Pronto l'ospedale Covid in Fiera: lavori completati in 45 giorni, attivazione prevista a febbraio

Oggi la chiusura del cantiere, domani la consegna delle chiavi al Policlinico: la struttura, organizzata in undici moduli, ospita 152 posti letto di terapia intensiva e subintensiva

Dieci reparti, 15mila metri quadrati, 152 posti letto di terapia intensiva e subintensiva. Lavori completati per l'ospedale Covid alla Fiera del Levante di Bari: il cantiere, durato 45 giorni, sarà chiuso oggi, mentre domani è prevista la consegna delle chiavi a Vitangelo Dattoli, commissario del Policlinico di Bari, che gestirà la struttura.

Sono state due aziende di Altamura, la Cobar e la Item Oxygen, ad aggiudicarsi l'appalto per l'ospedale: la base d'asta era di poco inferiore ai 10 milioni, i lavori sono stati assegnati per una cifra vicina agli 8,5 milioni con un ribasso del 12%. I lavori hanno visto l'impegno di 40 ditte. Nella struttura, organizzata su undici moduli, sono presenti due le sale operatorie, anche una zona per Tac, Rx e un laboratorio analisi. 

Dopo la consegna ufficiale di domani verranno compiuti i collaudi, poi dovrà esserci il trasferimento del personale. L'ospedale potrebbe dunque entrare a regime, con il trasferimento dei primi pazienti, all'inizio di febbraio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto l'ospedale Covid in Fiera: lavori completati in 45 giorni, attivazione prevista a febbraio

BariToday è in caricamento