Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Sequestra e picchia gioielliere, poi fugge con i preziosi: pregiudicato in manette

Arrestato un 29enne dopo un colpo da 200mila euro in un esercizio commerciale del centro: il malvivente era fuggito a bordo di uno scooter ma è stato bloccato qualche ora dopo dalla polizia

Avrebbe dapprima fatto irruzione in una gioielleria del centro Murattiano, picchiando e immobilizzando il titolare con un nastro adesivo, quindi è fuggito via con circa 200mila euro in gioielli e preziosi: la polizia ha arrestato, in flagranza di reato, Vincenzo Carone, 29enne pregiudicato, accusato di sequestro di persona a scopo di rapina e detenzione illegale di arma da fuoco. Il malvivente è stato bloccato a seguito delle immagini raccolte dalle telecamere di sicurezza del punto vendita, che lo avevano immortalato mentre fuggiva a bordo di uno scooter Aprilia Scarabeo a lui intestato. Rientrato a casa, il 29enne è stato immediatamente bloccato: sequestrati il ciclomotore e il giubbotto utilizzati durante il colpo, gettati nelle campagne di Capurso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestra e picchia gioielliere, poi fugge con i preziosi: pregiudicato in manette

BariToday è in caricamento