Cronaca

Escalation di rapine a distributori di benzina nel Barese: in manette due fratelli residenti a San Pio

Antonio Giuseppe e Giovanni De Noja, rispettivamente 25enne e 27enne, sono stati fermati ieri mattina. Secondo le indagini sarebbero responsabili di sette diverse rapine a Santo Spirito, Palese, Bitonto e Giovinazzo

Finiscono in carcere i due fratelli Antonio Giuseppe e Giovanni De Noja, rispettivamente 25enne e 27enne, fermati nella mattinata di ieri dai carabinieri della Stazione di Santo Spirito. I due, residenti a Santo Spirito, sarebbero responsabili di sette diverse rapine a distributori di benzina, tutte compiute a maggio del 2017 con armi da fuoco, nei quartieri di Santo Spirito e Palese e nei comuni di Bitonto e Giovinazzo.

Fondamentali nell'identificazioni dei due sono state le immagini delle telecamere dei distributori di benzina e le testimonianze dei presenti, che hanno permesso di focalizzare l'attenzione dei carabinieri sui due pregiudicati. Un arresto che blocca così l'escalation di rapine a commercianti avvenuta nel maggio del 2007, che oltre ad arrecare un danno economico alle attività commerciali prese di mira, aveva disseminato insicurezza fra i cittadini, talvolta testimoni inermi di veri e propri assalti armati, tipici di “professionisti” ben organizzati.

Per raggiungere i luoghi degli assalti armati, i due utilizzavano auto a loro riconducibili. In un caso la vettura aveva la targa parzialmente alterata, in un altro si erano serviti di un'autovettura rubata a un privato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escalation di rapine a distributori di benzina nel Barese: in manette due fratelli residenti a San Pio

BariToday è in caricamento