Cronaca

Migliaia di ricambi prelevati da auto 'cannibalizzate' anche nel Barese: nei guai commerciante

I controlli disposti dalla questura di Foggia hanno interessato un esercizio commerciale di ricambi d'auto nuovi e usati sulla SS16 in zona Cerignola

Provenivano anche da auto rubate a Bari e provincia, i pezzi rinvenuti dalla polizia mercoledì scorso in un negozio di ricambi d'auto durante un blitz a Cerignola. I controlli specifici disposti dalla Questura di Foggia, finalizzati a contrastare il fenomeno dei furti di autoveicoli, si sono concentrati anche sulla SS16, in cui era attivo l'esercizio commerciale: al suo interno sono state rinvenute migliaia di singole componenti appartenenti ad autodi diverse marche e modelli, di recente costruzione.

Nello specifico i poliziotti hanno trovato 1175 sportelli e portiere; 397 portelloni posteriori; 200 cofani; 412 paraurti; 229 gruppi frizione; 139 cambi; 225 scatole guida; 53 cruscotti; 85 cappelliere; 599 gruppi ottici anteriori e posteriori; 58 organi motore; 6 sellerie; 53 parafanghi; 346 avantreni; 58 marmitte; 145 masse radianti; 44 turbine; 240 pneumatici completi di cerchi; 317 ponti posteriori e assali anteriori; 147 volanti; 38 tettucci panoramici; 19 tunnel centrali; 135 apparati multimediali e 148 sotto porte. Alcune di queste provenienti da auto rubate, oltre che nel Barese, anche nelle province di Foggia e Chieti. Per ulteriori controlli, il materiale è stato sequestrato. Il titolare dell’esercizio commerciale – che recentemente è rimasto coinvolto in un episodio ancora non chiarito nel quale è stato ferito ad una gamba con un colpo di pistola – è stato denunziato all’Autorità Giudiziaria per ricettazione e riciclaggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliaia di ricambi prelevati da auto 'cannibalizzate' anche nel Barese: nei guai commerciante

BariToday è in caricamento