Complanari Lungomare sud, via i cassonetti dei rifiuti: "Avvieremo il porta a porta"

L'assessore cittadino all'Ambiente, Pietro Petruzzelli ha ispezionato le aree di San Giorgio e Torre a Mare, prima dell'applicazione che vieta il conferimento dei rifiuti, nei bidoni 'baresi', da parte dei cittadini di altri comuni limitrofi

L'assessore cittadino all'Ambiente, Pietro Petruzzelli, ha effettuato questa mattina, assieme ai tecnici dell'Amiu, un sopralluogo sul litorale sud, dopo San Giorgio e Torre a Mare. Si tratta di una verifica che anticipa l'avvio dell'ordinanza per vietare il conferimento in città dei rifiuti prodotti al di fuori dall'ambito teritoriale di Bari, gettandola nei cassonetti, ora rimossi sulle complanari dei due quartieri: "Grazie al lavoro della Polizia municipale e dei vigili ambientali - ha dichiarato l’assessore Petruzzelli -  lo scorso weekend abbiamo elevato diverse sanzioni nelle zone a ridosso del mare dove si concentrano, soprattutto d’estate, tanti cittadini. Se a questo si aggiunge che ormaida mesi assistiamo inermi al fenomeno della migrazione dei rifiuti, un’abitudine incivile dei pendolari che dai comuni limitrofi, dove spesso è in vigore il sistema di raccolta porta a porta, trasportano i loro rifiuti a Bari e addirittura li abbandonano per strada, la situazione per noi potrebbe diventare incontrollabile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per questo - ha proseguito -  d’accordo con i residenti che ancora una volta oggi abbiamo incontrato e con cui abbiamo condiviso termini e modalità di applicazione del provvedimento, ho sottoposto all’attenzione del sindaco un’ordinanza che prevede di eliminare i cassonetti dalle strade interessate. Di conseguenza, si è stabilito che tutte le utenze ubicate in quelle strade, già censite, saranno dotate di contenitori da allocare all’interno delle aree private secondo le modalità indicate dall’Amiu Puglia. In questo modo avremo anche la possibilità di sperimentare il servizio porta a porta, applicandolo ai rifiuti differenziati. E per i trasgressori in caso di recidiva saranno elevate multe fino a 300 euro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

  • Incendio a Valenzano: fiamme nelle vicinanze delle palazzine, avvertite anche delle esplosioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento