menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz nelle sale gioco di Bari e della provincia: "Riciclaggio di denaro con prestanomi attraverso le vincite"

Le sale sarebbero riconducibili ai componenti di una famiglia barese storicamente attiva nel settore del gioco, legata ad un noto clan criminale

La Guardia di Finanza sta eseguendo numerose perquisizioni a seguito dell'inchiesta della Procura del capoluogo sulla gestione di 14 sale slot di Bari, della provincia e della Bat, riconducibili ai componenti di una famiglia barese storicamente attiva nel settore del gioco, legata ad un noto clan criminale.

Complessivamente sono 53 i decreti di perquisizione locale, domiciliare e personale, nei confronti di altrettanti soggetti, persone fisiche e imprese. Secondo gli investigatori, alcune sale sarebbero state utilizzate per attività illecite con intestazione delle vincite a persone compiacenti e prestanome anziché ai reali vincitori mediante la cessione di ticket vincenti a soggetti non giocatori che li acquisterebbero per riciclare denaro contante nella loro disponibilità. In corso ulteriori approfondimenti investigativi, disposti dalla Procura della Repubblica di Bari.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento