rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Scandalo Petruzzelli, i giudici: condotte illecite erano sistematiche

Il 'sistema' spiegato nelle motivazioni del provvedimento con il quale il tribunale del Riesame ha respinto la richiesta di scarcerazione per l'ex direttore amministrativo Vito Longo

Dall'inchiesta sui presunti appalti truccati al Petruzzelli emergerebbero fatti gravissimi, per "la sistematicità delle condotte illecite" e "per le rilevanti ripercussioni finanziarie ed economiche ai danni della Fondazione".

A scriverlo sono i giudici del Tribunale del Riesame di Bari nelle motivazioni del provvedimento con il quale sono stati confermati gli arresti domiciliari per l'ex direttore amministrativo della Fondazione, Vito Longo. Gli indagati, scrivono i giudici, si sarebbero preoccupati anche di far uscire dalle fatture i soldi per l'avvocato, "al pari di una vera e propria associazione per delinquere".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandalo Petruzzelli, i giudici: condotte illecite erano sistematiche

BariToday è in caricamento